SI E’ CONCLUSA LA RASSEGNA ON LINE “I PRESEPI NELLA TERRA DEI TIEPOLO” 2020 – 2021

190 partecipanti, 275 rappresentazioni del presepio con 351 foto pubblicate

QUI PUOI VEDERE TUTTI I PRESEPI DELL’EDIZIONE 2020 – 2021 

Si è conclusa la rassegna “I Presepi nella Terra dei Tiepolo” che quest’anno causa pandemia è stata solo visibile on line. I presepi saranno comunque sempre visibili in internet.

Gli organizzatori sono soddisfatti. «Abbiamo registrato 190 partecipanti, 275 rappresentazioni del presepio con 351 foto pubblicate nel sito della nostra Associazione “Amici dei Presepi Spinea” (www.100presepispinea.it) – spiegano gli organizzatori Delia Strano e Alessandro Cuk. Ogni giorno sono state presentate alcune foto dei presepi nella pagina Facebook dell’Associazione stessa. Molti i partecipanti da varie parti d’Italia, dalla Sardegna, dall’Emilia Romagna, dalla Toscana, dalla Sicilia ed anche dalla Città di Veroli (FR) con cui Spinea ha in essere un Patto di Amicizia.

Siamo riusciti a mantenere i contatti con chi già partecipava gli anni scorsi. In primis l’Associazione “Amici del Presepio di Tesero” (Trento), grazie al sostegno e alla passione per i presepi dell’amico Mario Sommavilla di Panchià, che in questi anni ha collaborato con noi permettendoci di esporre pregevoli opere artistiche in legno, provenienti da scultori della Val di Fiemme; con lo scultore Giancarlo Carraro per le artistiche Natività di maestri scultori del ‘900 del Triveneto e con l’Associazione veneta Paesi e Presepi».

L’edizione di quest’anno è stata realizzata insieme all’Associazione “Vita in Piazza” di Caselle de’ Ruffi di Santa Maria di Sala, che nella propria pagina Facebook ha proposto un concorso e pubblicato 168 rappresentazioni presepiali. Una mostra che quest’anno ha raggiunto l’edizione numero 6 (con il nome “I Presepi nella Terra dei Tiepolo”) e 16 (con il nome “100 Presepi a Spinea”) e che nelle ultime edizioni aveva visto la cooperazione tra i vari territori per un percorso coordinato di esposizioni dei presepi.

A tutti i partecipanti che hanno mandato la foto del proprio presepe, sarà inviato a breve l’attestato di partecipazione.

«Ci auguriamo – concludono Delia Strano e Alessandro Cuk, Desirèe e Renato Brazzolotto dell’Associazione “Vita in Piazza”  – che per il prossimo Natale l’emergenza sanitaria sia superata e che si possa tornare ad organizzare la mostra, anche in forme nuove, visto che è ormai entrata nella tradizione del nostro territorio».